Il PET riciclato non è mai stato così amato

Il PET riciclato (R-PET) sta riscuotendo grande successo. La quota di materiale riciclato nelle bottiglie per bevande in PET è così in continua crescita. Dal 2025, tale quota dovrà ammontare, in tutte le bottiglie, ad almeno il 25% – è la richiesta formulata dall’Unione europea. La Svizzera ha raggiunto già oggi questo traguardo – ma non è un motivo per riposare sugli allori per PET-Recycling Schweiz.

Il PET riciclato sta attirando sempre più attenzione. Un numero sempre maggiore di produttori cerca di utilizzare, nella realizzazione dei propri prodotti in PET, una quantità sempre minore di materiale di nuova produzione. Il PET riciclato è infatti due volte più ecologico rispetto al PET di nuova produzione. A livello nazionale, la quota di R-PET salirà quest’anno dal 30% al 40% – e sarà in costante aumento. Affinché la quota possa crescere ulteriormente, in futuro servirà una quantità ancora maggiore di R-PET.

Una nuova era nel riciclaggio del PET

Il crescente utilizzo di R-PET nelle bottiglie per bevande dipende, tra le altre cose, dalla qualità del materiale impiegato. Il nuovo impianto di riciclaggio recentemente inaugurato a Bilten nel Canton Glarona produce R-PET trasparente e azzurro idoneo all’uso alimentare. Gli standard di qualità migliorati grazie a una tecnologia all’avanguardia consentono addirittura di produrre R-PET allo stesso livello qualitativo del PET di nuova produzione. È una vera e propria rivoluzione: in Svizzera viene così resa tecnicamente possibile la produzione di bottiglie per bevande realizzate al 100% con PET riciclato. Per riuscire a estendere all’intero territorio nazionale l’offerta delle bottiglie realizzate al 100% con R-PET prodotto esclusivamente con materiale svizzero, quest’ultimo non è tuttavia sufficiente. Bisognerebbe aumentarne la raccolta e il riciclaggio. Acquista pertanto maggiore importanza un innalzamento generale della quota di R-PET.

Una tutela ambientale ancora maggiore grazie al PET verde e a quello marrone

Con una quota di riciclaggio dell’83%, la Svizzera occupa i primi posti a livello europeo. L’impegno volto a innalzare la quota di R-PET è massimo: un numero sempre maggiore di produttori di bevande si pone obiettivi ambiziosi nell’innalzamento della quota di R-PET. Ciò richiede tuttavia che, in futuro, anche le bottiglie in PET verdi e quelle marroni possano essere trasformate in PET riciclato idoneo all’uso alimentare. Due gruppi di esperti affronteranno questa sfida. Se, in futuro, anche le bottiglie in PET verdi e quelle marroni potranno essere trasformate in R-PET idoneo all’uso alimentare, sarà possibile sostituire il 60% dell’intero PET di nuova produzione con il PET riciclato che è due volte più ecologico. È questo l’obiettivo che dovrà in futuro essere perseguito in Svizzera – con l’obiettivo sovraordinato di una maggiore tutela dell’ambiente.