PET riciclato in ascesa

Nel segno della tutela ambientale, un numero sempre maggiore di aziende produttrici di bevande punta sul PET riciclato (R-PET). Un esempio in tal senso è rappresentato dal fatto che, da poco tempo, le bottiglie dei succhi di frutta freschi Michel sono realizzate al 100% in R-PET. Ma anche altre aziende hanno deciso di aumentare la quota di R-PET nelle proprie bottiglie.

Al fine di un costante miglioramento del ciclo del PET, con l’inaugurazione del nuovo impianto di riciclaggio a Bilten (GL) all’inizio di quest’anno è stato compiuto un ulteriore passo importante in tal senso: grazie a tecnologie all’avanguardia, il PET riciclato trasparente e quello azzurro possono essere prodotti con lo stesso livello qualitativo del PET di nuova produzione. In relazione ai propri prodotti in PET, le aziende produttrici di bevande in Svizzera cercano sempre di più di utilizzare una quantità maggiore di R-PET ecocompatibile o addirittura di rinunciare del tutto al PET di nuova produzione. Un recente esempio è costituito da «Michel Pure Taste»: le bottiglie dei succhi di frutta freschi sono ora realizzate al 100% con PET riciclato. Ma anche altre aziende mirano a un innalzamento della quota di PET riciclato – anche in relazione alle bottiglie colorate.

Massimo impegno

Al fine di coprire la domanda in netta crescita, in futuro PET-Recycling Schweiz intende offrire anche R-PET idoneo all’uso alimentare in altri colori. A tale riguardo, il settore deve affrontare diverse sfide. Per quanto riguarda le bottiglie in PET marroni e verdi, ad esempio, vanno migliorati i processi di lavaggio poiché la qualità di cernita delle bottiglie colorate è più bassa rispetto a quella delle bottiglie trasparenti e azzurre. Inoltre, numerose bottiglie in PET verdi e marroni non sono adatte per un relativo riciclaggio ottimale richiedendo, pertanto, un’ottimizzazione del processo di riciclaggio. Di tali sfide si sono occupati due gruppi di esperti composti da rappresentanti dell’intera filiera, per fare in modo che già l’anno prossimo siano disponibili anche il PET riciclato verde e quello marrone. 

Pionieri nel mercato del PET riciclato

In questo modo, la Svizzera sarà il primo Paese a riuscire a offrire, su larga scala, PET riciclato idoneo all’uso alimentare in svariati colori. Tale prestazione pionieristica contribuirà a consolidare il vantaggio che la Svizzera ha rispetto agli altri Paesi nel riciclaggio del PET, fornendo un essenziale contributo a favore della tutela ambientale. Poiché il PET riciclato è due volte più ecologico rispetto al PET di nuova produzione. Jean-Claude Würmli vi scorge grandi opportunità: «Se, in futuro, anche le bottiglie in PET verdi e marroni saranno trasformate in PET riciclato idoneo all’uso alimentare saremo in grado di innalzare la quota di R-PET in tutta la Svizzera dal 40% al 60%.»

Nel segno della tutela ambientale, un numero sempre maggiore di aziende produttrici di bevande punta sul PET riciclato (R-PET)

Anche questo potrebbe interessarvi