• COMUNICAZIONE

    PET-Recycling Schweiz sta seguendo attentamente gli sviluppi relativi alla pandemia di coronavirus, adeguando conformemente i processi lavorativi. Al momento, l’intero ciclo del PET sta funzionando senza limitazioni e i sacchi per la raccolta del PET pieni vengono ritirati come d’abitudine dal rispettivo partner addetto al trasporto.

    Sulla base delle conoscenze attuali, su materiali con superficie liscia il coronavirus può mantenere, in presenza di condizioni ideali, la propria infettività. Per escludere un pericolo di contagio, l’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) e PET-Recycling Schweiz consigliano pertanto:

    • Nelle case in cui vivono persone contagiate o in quarantena bisogna sospendere temporaneamente la raccolta differenziata dei rifiuti.
    • Recarsi ai punti di raccolta solo se assolutamente necessario.
    • Per il momento, «stoccare» possibilmente a casa materiali e imballaggi che non contengono residui deperibili di cibo o di bevande.

    La raccomandazione rivolta alle famiglie nelle cui case vivono persone contagiate dal coronavirus o in quarantena di rinunciare a effettuare la raccolta differenziata dei rifiuti rappresenta una mera misura precauzionale. Il contagio attraverso il materiale raccolto è molto improbabile, a condizione che vengano osservate le misure igieniche riguardanti le mani. È pertanto importante che le famiglie senza persone ammalate continuino a effettuare la raccolta differenziata dei rifiuti e a riporli negli appositi contenitori. Questo è stato confermato da Michael Hügi (Ufficio federale dell’ambiente), Samuel Roulin (Ufficio federale della sanità pubblica) e Claudia Malli (SUVA).

    La situazione attuale non ha alcuna ripercussione sul PET riciclato, che può essere utilizzato senza alcuna limitazione per il contatto con i generi alimentari. Gli impianti di riciclaggio del PET sono attualmente in servizio.

    In caso di relativi cambiamenti pubblicheremo subito delle informazioni in questo spazio.




La raccolta di bottiglie per bevande in PET in Svizzera

La PET-Recycling Schweiz è stata fondata nel 1990 e si occupa della raccolta e del riciclaggio di bottiglie per bevande in PET. La Svizzera è uno dei primi Paesi al mondo a essere riuscita a chiudere il ciclo del PET. Ciò significa, che dai tanti vuoti di PET nascono nuove bottiglie. Le bottiglie di PET non vengono quindi solo raccolte e smaltite, bensì riciclate. In tutta la Svizzera sono oltre 50’000 i punti di raccolta per le bottiglie per bevande in PET. Trovate il punto di raccolta più vicino qui: Punti di raccolta

  • Ordinare il contenitore di raccolta

    Potete ordinare i contenitori e i sacchi per il riciclaggio del PET qui. Ordinare