Splendere e risplendere di nuova luce

Le candele usate hanno ancora tanta vita da donare – ovvero sufficiente cera per risplendere di nuova luce. Nel suo piccolo atelier a San Gallo, Andrea Thoma di kerzenrecycling.ch dà alle candele usate una seconda vita.

Le candele hanno da sempre affascinato Andrea – ma già a 15 anni non si limitava ad ammirarle semplicemente, nella nuova cucina dei genitori prendeva un’altrettanto nuova padella per fondere i residui di cera e lasciare libero sfogo alla sua creatività. «Continuavo a sperimentare per capire cosa si potesse fare e non fare con la cera.» I parenti e gli amici le portavano quantità sempre maggiori di cera cosicché, con il passare del tempo, poté acquisire un grande know-how nell’uso della cera. Parallelamente al suo lavoro presso la Scuola universitaria professionale di San Gallo, la creazione di candele è rimasta per tanto tempo «solo» un hobby: «Cinque anni fa ho deciso di fare sul serio – e, da allora, produco candele parallelamente al mio lavoro vendendole a una vasta clientela su kerzenrecycling.ch e in mercatini locali.»

«Il mio obiettivo è sempre stato il baratto.»

Andrea Thoma

In tutti i colori e in tutte le forme: le candele riciclate di Andrea Thoma.
In tutti i colori e in tutte le forme: le candele riciclate di Andrea Thoma.

Raccogliere, riciclare e riutilizzare

Le candele vengono realizzate in una stanza dell’appartamento di Andrea Thoma a San Gallo, dove con l’ausilio di piastre elettriche e vecchie padelle fonde i residui di cera. A ciò si aggiungono gli stampi più disparati, stoppini di diverso spessore e una miriade di utensili. La cera continua a riceverla in quantità sufficienti da persone a lei note ma anche sconosciute. Ma questa è solo una parte della sua idea: «Il mio obiettivo è sempre stato il baratto. Ecco perché la raccolta della cera rappresenta solo una parte dell’intero processo. Siccome con le candele vengono realizzati prodotti nuovi che vanno a loro volta usati, tutti i donatori ricevono, per ogni chilogrammo di cera donato, un buono del valore di quattro franchi per l’acquisto di nuove candele.»

kerzenrecycling.ch